Bábovka ai semi di papavero

babovka

Ci sono due versioni principali del Bábovka: la più diffusa è quella di un ciambellone variegato alla cioccolata, mentre il secondo è quello di un dolce fatto con la pasta di pane con una farcia ai semi di papavero.

babovka

É un dolce dell’Europa dell’Est, lo troviamo in Romania come in Polonia e la mia versione è quella che lo vede come dolce della tradizione Ceca. La forma è sempre la stessa, un anello o ciambella che generalmente viene servito nel periodo pasquale come dolce della festa. Per questo ci sono molte versioni e ogni famiglia ha la sua ricetta da tramandare.

babovka

La ricetta che ho provato è di Enza Bettelli pubblicata su un libro che raccoglie  dolci tipici da tutto il mondo.

Un dolce semplice, soffice, profumato, non troppo dolce e adatto per la colazione, insomma da provare!

babovka

Ricetta del Bábovka

 

ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 120 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro
  • 3 tuorli
  • 1,5 dl di latte intero
  • scorza grattugiata di un limone
  • 10 g di lievito di birra
  • mezzo baccello di vaniglia
  • un pizzico di sale

 

ingredienti per il ripieno

  • 1,5 dl di latte intero
  • 100 g di semi di papavero
  • 50 g di zucchero semolato
  • 50 g di burro
  • 30 g di miele
  • 1 uovo
  • 30 g di pangrattato
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

 

procedimento

  • per prima cosa bisogna fare la pasta
  • scaldate il latte con la vaniglia e in una ciotola sbriciolate il lievito di birra.
  • Con un po’ di latte intiepidito sciogliete il lievito di birra e aggiungere un po’ di farina in modo tale da fare un piccolo panetto che metterete a lievitare in un luogo tiepido per circa 30 minuti
  • Montate i tuorli con lo zucchero e il burro ammorbidito e aggiungere la farina rimasta, la scorza grattugiata del limone e la vaniglia insieme al latte intiepidito
  • nella pasta così ottenuta incorporate il panetto lievitato e lavorate la pasta finché non sarà liscia 
  • fare una palla e lasciarla lievitare in luogo tiepido per almeno due ore
  • nel frattempo preparate la farcia del dolce
  • mettere in una casseruola il latte e i semi di papavero e cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti
  • filtrate il composto (alcuni dicono di frullare poi i semi ma io ho preferito mantenerli interi)
  • rimettere i semi nella casseruola e aggiungere metà burro, il miele e la cannella e cuocere per circa 15 minuti
  • in una ciotola montate l’uovo con lo zucchero e versarlo a filo nella casseruola
  • cuocete ancora per qualche minuto a fuoco basso e mescolando continuamente finché il composto non si è addensato
  • lasciare intiepidire
  • stendere la pasta lievitata in u lungo rettangolo, distribuire il pangrattato e poi il composto dei semi di papavero
  • arrotolare la pasta e poi chiuderla ad anello
  • mettete il dolce su una placca rivestita da cartaforno, copritelo con un canovaccio e lasciare riposare in luogo tiepido per circa 30 minuti
  • preriscaldate il forno a 180°C 
  • fondete il restante burro e una volta tiepido, con un pennello spennellate la superficie del dolce
  • cuocere per circa 50 minuto
  • sfornate e lasciate intiepidire prima di servire

 

 

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *